Dietologia

Nel linguaggio comune il concetto di dieta significa “astinenza dal cibo per ragioni di salute” o dieta dimagrante e sembra indicare un indirizzo ben preciso che si può semplificare con la raccomandazione generica di “mettersi a dieta”.
La parola dieta deriva in realtà dal greco διαιτα e significa “stile di vita” riferendosi, in termini più specifici, all’ “insieme degli alimenti che devono generalmente essere somministrati all’organismo per assicurare il fabbisogno proporzionato allo sviluppo o al rinnovo dei tessuti e al consumo di energia”.
Ma al di là dei principi nutrizionali, ci alimentiamo non solo perché spinti da esigenze e fabbisogni strettamente fisiologici e metabolici ma anche per piacere perché alimentarsi, e quindi l’atto del mangiare, è (o dovrebbe essere) fonte di piacere, serenità ed armonia.
L’alimentazione o dieta è dunque stile di vita nell’accezione più completa e vasta del termine.
Nell’ambito della patologia, la dieta assume il significato di dietoterapia o terapia dietetica. La dietoterapia valuta come e quanto modificare della dieta fisiologica normale, in relazione all’effettivo stato clinico, metabolico e nutrizionale del paziente, al fine di curare o correggere gli errori alimentari e gli squilibri metabolici.
Il medico dietologo è in grado di intervenire nella prevenzione e/o nel trattamento delle malattie e di tutte quelle condizioni cliniche correlabili all’alimentazione o che possono alterare lo stato nutrizionale del soggetto.

dietologia

L’attività del dietologo potrà occuparsi di:
SOGGETTI SANI IN ETA’ ADULTA E PEDIATRICA E SOGGETTI ANZIANI PER CONSIGLI COMPORTAMENTALI E DI STILE DI VITA; SOGGETTI IN CONDIZIONI PATOLOGICHE:
– Malnutrizione per eccesso (sovrappeso/obesità) o per difetto
– Patologia cardiovascolare e ipertensione
– Dislipidemie
– Diabete
– Complicanze ortopediche correlabili al sovrappeso/obesità
– Malattie e disturbi dell’apparato gastrointestinale (malattia celiaca e gluten sensitivity, sindromi da malassorbimento, sindrome del colon irritabile, stipsi cronica, epatopatie)
– Osteoporosi
– Malattie dermatologiche
– Insufficienza Renale Cronica;

FOLLOW UP NUTRIZIONALE DOPO INTERVENTI DI CHIRURGIA BARIATRICA;

GRAVIDANZA FISIOLOGICA E A RISCHIO, ALLATTAMENTO ;

SOGGETTI CHE SEGUONO UN MODELLO DIETETICO DI TIPO VEGETARIANO/VEGANO per prevenire carenze e deficit nutrizionali.