Dietologia

Nel linguaggio comune il concetto di dieta significa “astinenza dal cibo per ragioni di salute” o dieta dimagrante e sembra indicare un indirizzo ben preciso che si può semplificare con la raccomandazione generica di “mettersi a dieta”.
La parola dieta deriva in realtà dal greco διαιτα e significa “stile di vita” riferendosi, in termini più specifici, all’ “insieme degli alimenti che devono generalmente essere somministrati all’organismo per assicurare il fabbisogno proporzionato allo sviluppo o al rinnovo dei tessuti e al consumo di energia”.
Ma al di là dei principi nutrizionali, ci alimentiamo non solo perché spinti da esigenze e fabbisogni strettamente fisiologici e metabolici ma anche per piacere perché alimentarsi, e quindi l’atto del mangiare, è (o dovrebbe essere) fonte di piacere, serenità ed armonia.
L’alimentazione o dieta è dunque stile di vita nell’accezione più completa e vasta del termine.
Nell’ambito della patologia, la dieta assume il significato di dietoterapia o terapia dietetica. La dietoterapia valuta come e quanto modificare della dieta fisiologica normale, in relazione all’effettivo stato clinico, metabolico e nutrizionale del paziente, al fine di curare o correggere gli errori alimentari e gli squilibri metabolici.
Il medico dietologo è in grado di intervenire nella prevenzione e/o nel trattamento delle malattie e di tutte quelle condizioni cliniche correlabili all’alimentazione o che possono alterare lo stato nutrizionale del soggetto.

dietologia

L’attività del dietologo potrà occuparsi di:
SOGGETTI SANI IN ETA’ ADULTA E PEDIATRICA E SOGGETTI ANZIANI PER CONSIGLI COMPORTAMENTALI E DI STILE DI VITA; SOGGETTI IN CONDIZIONI PATOLOGICHE:
– Malnutrizione per eccesso (sovrappeso/obesità) o per difetto
– Patologia cardiovascolare e ipertensione
– Dislipidemie
– Diabete
– Complicanze ortopediche correlabili al sovrappeso/obesità
– Malattie e disturbi dell’apparato gastrointestinale (malattia celiaca e gluten sensitivity, sindromi da malassorbimento, sindrome del colon irritabile, stipsi cronica, epatopatie)
– Osteoporosi
– Malattie dermatologiche
– Insufficienza Renale Cronica;

FOLLOW UP NUTRIZIONALE DOPO INTERVENTI DI CHIRURGIA BARIATRICA;

GRAVIDANZA FISIOLOGICA E A RISCHIO, ALLATTAMENTO ;

SOGGETTI CHE SEGUONO UN MODELLO DIETETICO DI TIPO VEGETARIANO/VEGANO per prevenire carenze e deficit nutrizionali.


Dr. Alessandro Bellucci Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Istruzione e Formazione:

1995 Diploma di Maturità presso Istituto Tecnico per Geometri G. Guarini di Modena
2000 Diploma ISEF (Istituto Superiore di Educazione Fisica) presso Alma Mater Studiorum Università degli Studi di Bologna
08 Luglio 2002 : Laurea in Scienze Motorie (con votazione di 110/110 e lode) presso Alma Mater Studiorum Università degli Studi di Bologna con tesi dal titolo: “possibile ruolo dell’elettrostimolazione eccito-motoria nel recupero e nello sviluppo della forza muscolare”
16 Luglio 2008 : Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia con tesi sperimentale in cardiologia dal titolo:
“effetti dell’intensità dell’attività fisica associata ad una dieta ipocalorica sui parametri metabolici, bioumorali e vascolari di una popolazione afferente ad un centro di prevenzione Cardiometabolico” Relatrice: Prof.ssa M.G. Modena
Febbraio 2009 : Abilitazione alla professione di medico ed iscrizione all’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Modena
07 Luglio 2014: conseguimento del titolo di Specialista in SCIENZA DELL’ALIMENTAZIONE (DM2005) (classe SAS-5012 -Classe dei servizi clinici
biomedici – Riordino Scuole di Specializzazione) con voto 110/110e lode presso l’Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA

continua a leggere ->