Nutrizione

Nel linguaggio comune il concetto di dieta significa “astinenza dal cibo per ragioni di salute” o dieta dimagrante e sembra indicare un indirizzo ben preciso che si può semplificare con la raccomandazione generica di “mettersi a dieta”.
La parola dieta deriva in realtà dal greco διαιτα e significa “stile di vita” riferendosi, in termini più specifici, all’ “insieme degli alimenti che devono generalmente essere somministrati all’organismo per assicurare il fabbisogno proporzionato allo sviluppo o al rinnovo dei tessuti e al consumo di energia”.
Ma al di là dei principi nutrizionali, ci alimentiamo non solo perché spinti da esigenze e fabbisogni strettamente fisiologici e metabolici ma anche per piacere perché alimentarsi, e quindi l’atto del mangiare, è (o dovrebbe essere) fonte di piacere, serenità ed armonia.
L’alimentazione o dieta è dunque stile di vita nell’accezione più completa e vasta del termine.
Nell’ambito della patologia, la dieta assume il significato di dietoterapia o terapia dietetica. La dietoterapia valuta come e quanto modificare della dieta fisiologica normale, in relazione all’effettivo stato clinico, metabolico e nutrizionale del paziente, al fine di curare o correggere gli errori alimentari e gli squilibri metabolici.
Il medico dietologo è in grado di intervenire nella prevenzione e/o nel trattamento delle malattie e di tutte quelle condizioni cliniche correlabili all’alimentazione o che possono alterare lo stato nutrizionale del soggetto.

nutrizione-sebastiani

L’attività del dietologo potrà occuparsi di:
SOGGETTI SANI IN ETA’ ADULTA E PEDIATRICA E SOGGETTI ANZIANI PER CONSIGLI COMPORTAMENTALI E DI STILE DI VITA; SOGGETTI IN CONDIZIONI PATOLOGICHE:
– Malnutrizione per eccesso (sovrappeso/obesità) o per difetto
– Patologia cardiovascolare e ipertensione
– Dislipidemie
– Diabete
– Complicanze ortopediche correlabili al sovrappeso/obesità
– Malattie e disturbi dell’apparato gastrointestinale (malattia celiaca e gluten sensitivity, sindromi da malassorbimento, sindrome del colon irritabile, stipsi cronica, epatopatie)
– Osteoporosi
– Malattie dermatologiche
– Insufficienza Renale Cronica;

FOLLOW UP NUTRIZIONALE DOPO INTERVENTI DI CHIRURGIA BARIATRICA;

GRAVIDANZA FISIOLOGICA E A RISCHIO, ALLATTAMENTO ;

SOGGETTI CHE SEGUONO UN MODELLO DIETETICO DI TIPO VEGETARIANO/VEGANO per prevenire carenze e deficit nutrizionali.


Dr.ssa Ilaria Stradi

Biologa Nutrizionista

Da sempre appassionata di ambiente ho imparato a conoscere quanto il cibo può essere, in diversi modi, responsabile di numerosi danni non solo al posto in cui viviamo, ma anche a noi stessi. Per questo motivo dopo la laurea magistrale in Biologia ho deciso di intraprendere il percorso dell’alimentazione frequentando un Master di secondo livello presso l’Università di Bologna in “Alimentazione ed Educazione alla Salute” approfondendo non solo l’alimentazione nell’adulto ma anche quella pediatrica con un tirocinio presso il dipartimento di Gastroenterologia Pediatrica del policlinico Sant’Orsola. Attualmente esercito la libera professione come Biologa Nutrizionista.

Cosa faccio:

Consulenze nutrizionali
Valutazione della composizione corporea
Elaborazione di piani alimentari personalizzati
Corsi di educazione alimentare

Come lavoro:

Durante la visita si effettua un’anamnesi alimentare, durante la quale emergono le abitudini alimentari del paziente per cercare dove e come intervenire per raggiungere gli obiettivi. Successivamente si effettua una valutazione della composizione corporea in modo da conoscere non solo il peso, ma anche la massa magra, la massa grassa e l’idratazione del paziente, per elaborare al meglio il piano alimentare personalizzato. Questi valori verranno poi  monitorati durante i successivi controlli.

A chi mi rivolgo:

Elaboro piani alimentari personalizzati per soggetti sani o con presenza di patologie (se accompagnate da un referto medico), in particolare seguo:

  • Sovrappeso e obesità
  • Diabete
  • Fattori di rischio cardiovascolare
  • Allergie e intolleranze alimentari
  • Dieta vegetariana e vegana
  • Infanzia e adolescenza
  • Gravidanza e allattamento
  • Menopausa e terza età